Cerca
Appuntamenti
Non ci sono eventi al momento.
Login



Iscriviti a newsletter
Home Page | Citazioni Storiche

Citazioni storiche

Indice
Citazioni storiche
Sodalizio del Santissimo Rosario
Scuola del Santissimo Sacramento
Comune di Figina
Tutte le pagine

 Citazioni storiche di Villa Vergano

In questa pagina potrete trovare le citazioni di Villa Vergano nei vari secoli, tratti dal sito LombardiaBeniCulturali

Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo
1588 – [1989]

 

Parrocchia della diocesi di Milano. La chiesa di San Pietro risulta elencata tra le dipendenze della pieve di Oggiono fin dal XIII secolo (Liber notitiae). La sua fondazione risale al maggio 1588 (Scritture Pieve di Oggiono, 1512-1608, q. 21). Dal XVI al XVIII secolo la parrocchia di Villa Vergano, a cui era preposto il vicario foraneo di Oggiono, è costantemente ricordata negli atti delle visite pastorali compiute dagli arcivescovi e delegati arcivescovili di Milano nella pieve di Oggiono, inserita nella regione V della diocesi. 

 Nel 1759, durante la visita dell’arcivescovo Giuseppe Pozzobonelli nella pieve di Oggiono, nella chiesa parrocchiale dei Santi apostoli Pietro e Paolo, si aveva la scuola del Santissimo Sacramento, eretta nel XVI secolo; ad essa fu annesso il sodalizio, senza abito, del Santissimo Rosario. Il numero dei parrocchiani era di 416 di cui 277 comunicati. Entro i confini della parrocchia di Vergano esistevano gli oratori di San Rocco e di San Nicola in Figino, chiesa anticamente parrocchiale sotto il regime degli Umiliati (Visita Pozzobonelli, Pieve di Oggiono).
Verso la fine del XVIII secolo, secondo la nota specifica delle esenzioni prediali a favore delle parrocchie dello stato di Milano, la cura di Villa Vergano possedeva fondi per 165.6 pertiche; il numero delle anime, conteggiato tra la Pasqua del 1779 e quella del 1780, era di 495 (Nota parrocchie Stato di Milano, 1781). Nella coeva tabella delle parrocchie della città e diocesi di Milano, la rendita netta della cura di Villa Vergano assommava a lire 733.14.9; la nomina del titolare del beneficio spettava all’ordinario (Tabella parrocchie diocesi di Milano, 1781).
Nel 1900, all’epoca della prima visita pastorale dell'arcivescovo Andrea Carlo Ferrari nella pieve di Oggiono, la rendita netta del beneficio parrocchiale assommava a lire 973.77. Entro i confini della parrocchia dei Santi Pietro e Paolo apostoli esistevano gli oratori di San Rocco confessore in Vergano; San Sigismondo in Figina, oratorio pubblico ma di patronato e proprietà di Fanny Prinetti; Beata Vergine del Carmine, detto del Pestallo; San Luigi Gonzaga al Castello Bellavista, aperto saltuariamente al pubblico; si aveva la confraternita del Santissimo Sacramento. Il numero dei parrocchiani era di 778 (Visita Ferrari, I, Pieve di Oggiono).
Tra XIX e XX secolo la parrocchia dei Santi Pietro e Paolo di Villa Vergano è sempre stata compresa nella pieve di Oggiono e nel vicariato foraneo di Oggiono, nella regione V, fino alla revisione della struttura territoriale della diocesi, attuata tra 1971 e 1972 (decreto 11 marzo 1971) (RDMi 1971) (Sinodo Colombo 1972, cost. 326), quando è stata attribuita al decanato di Oggiono nella zona pastorale III di Lecco.

   ultima modifica: 29/12/2004

 



Ultimo aggiornamento (Sabato 03 Aprile 2010 19:48)